Le catene da neve furono inventate nel 1904 a Canastota (NY). Per la precisione il brevetto n. 768495 fu assegnato il 23 agosto 1904 con il titolo “Grip-Tread for Pneumatic Tires”. L’inventore, Harry D. Weed, fu ispirato dalla vista degli automobilisti in panne che per aumentare la trazione sulla neve avvolgevano gli pneumatici con intrecci di corde. A quei tempi, Harry Weed lavorava per Marvin & Casler, un produttore di parti per auto, dove realizzò i primi prototipi. Curiosamente le prime catene da neve dovevano essere avvolte sugli pneumatici leggermente sgonfi ed era proprio la dilatazione delle gomme nuovamente in pressione, a mantenerle aderenti al battistrada. Nel 1908 Henry Weed fondò la Weed Chain Tire Grip e si preparò al salto verso il grande pubblico, sfidando il celebre mago Houdini a liberarsi dalle catene con cui Weed lo avrebbe legato. Le cronache del tempo riportarono che durante il tentativo, il volto del mago si fece improvvisamente blu per via delle catene che gli serravano la gola. Lo spettacolo fu un grande successo e andò esaurito per un’intera settimana, accrescendo la popolarità di Weed e la diffusione delle sue catene.