Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso vai alla sezione Cookie Policy.

Guida alla scelta delle catene da neve

catene da neve consumer

catene da neve Konig Professional

guida all'omologazione delle catene da neve

Michelin Easy-grip

Configuratore delle catene da neve

Vendita e assistenza sulle catene da neve

Le catene da neve sono l’unico accessorio che consente di affrontare la neve e il ghiaccio in condizioni di assoluta sicurezza. Punto. Certamente ci sono anche gli pneumatici invernali, che salvaguardano la tranquillità nella guida. Ma, d’inverno, solo un paio di catene, in salita o in discesa, su fondi ghiacciati, può garantire la massima aderenza della ruota sulla strada. L’importanza della scelta è fondamentale. Infatti non tutte le catene sono uguali. La qualità dipende da tanti fattori: dalle materie prime (l'acciaio della vergella), dal processo di produzione (la cementificazione nei forni, la zincatura, l’assemblaggio), dal tipo di omologazione. Negli ultimi anni la legge italiana è cambiata e le omologazioni del passato possono essere insufficienti o non più valide. Si è passati dal CUNA all’UNI ma poi ci sono le omologazioni ONORM e bisogna fare attenzione per evitare le multe. Per tutti questi motivi è importante non improvvisare e affidarsi a esperti che le catene da neve le conoscono bene. Noi le trattiamo dal 1979: catene per vetture, SUV, veicoli commerciali, autocarri, autobus, trattori e spalaneve. Siamo rappresentanti e distributori König e distributori di Spikes Spider, Michelin Easy Grip e Week End (ma anche G3, Thule e Peruzzo). Abbiamo scelto la König come punto di riferimento, perché da sempre è leader di mercato. Per aiutarti nella scelta, ti consigliamo di partire proprio dalla tabella che riassume i loro test di compatibilità e che, a seconda del modello del veicolo e delle misure dello pneumatico, individua le catene più adatte. Negli ultimi anni sono cresciuti i veicoli che richiedono soluzioni ad-hoc, per ovviare ai limiti di ingombro. Tranne rare eccezioni, che si contano sulle dita di una mano, esiste una soluzione per tutti i veicoli. Trovarla è importante, perché un errore di scelta può causare gravi danni e compromettere la sicurezza.

Le tue domande, le nostre risposte.

Ogni anno arrivano centinaia di domande sulle catene. Quali posso montare? Come si fa? Davanti o dietro? Come si conservano? Sono omologate? Per non parlare di chi ha perso la scatola e non riesce a risalire al gruppo o di chi non trova le istruzioni e non sa da che parte cominciare. Per dare una risposta a tutti i dubbi, abbiamo raccolto in una sezione speciale di Guida alla Scelta, alcune delle domande più comuni sulle catene e nella pagina dei prodotti tutti i video di montaggio.

Se lo dice Wikipedia...

Anche Wikipedia affronta il tema del differente approccio alla sicurezza delle catene da neve rispetto alle gomme termiche:

“Tuttavia la catena ha prestazioni migliori rispetto alle gomme invernali, garantendo una maggiore aderenza sul terreno nella maggior parte dei casi, soprattutto nelle condizioni più gravose e pericolose, come quelle elencate qui sotto:

  • le catene mantengono una buona aderenza anche con neve alta, mentre le gomme invernali con l'aumentare dello spessore della neve riducono la loro efficienza;
  • le catene mantengono un'elevata tenuta anche con le strade bianche, a differenza delle gomme invernali che tendono a risentirne;
  • le catene del tipo "rompighiaccio" garantiscono la trazione anche con il ghiaccio, questo perché riescono a penetrare nel manto di ghiaccio e utilizzarlo per scaricare a terra la potenza, o a frantumarlo, offrendo allo pneumatico l'appoggio sull'asfalto (comportandosi come una gomma chiodata)"

Quando sono nate le catene da neve?

Le catene da neve furono inventate nel 1904 a Canastota (NY). Per la precisione il brevetto n. 768495 fu assegnato il 23 agosto 1904 con il titolo “Grip-Tread for Pneumatic Tires”. L’inventore, Harry D. Weed, fu ispirato dalla vista degli automobilisti in panne che per aumentare la trazione sulla neve avvolgevano gli pneumatici con intrecci di corde. A quei tempi, Harry Weed lavorava per Marvin & Casler, un produttore di parti per auto, dove realizzò i primi prototipi. Curiosamente le prime catene da neve dovevano essere avvolte sugli pneumatici leggermente sgonfi ed era proprio la dilatazione delle gomme nuovamente in pressione, a mantenerle aderenti al battistrada. Nel 1908 Henry Weed fondò la Weed Chain Tire Grip e si preparò al salto verso il grande pubblico, sfidando il celebre mago Houdini a liberarsi dalle catene con cui Weed lo avrebbe legato. Le cronache del tempo riportarono che durante il tentativo, il volto del mago si fece improvvisamente blu per via delle catene che gli serravano la gola. Lo spettacolo fu un grande successo e andò esaurito per un’intera settimana, accrescendo la popolarità di Weed e la diffusione delle sue catene.

top4

Konig Easy-fit Cu-9

top5

Catene da neve Spikes Spider

top6

bottom3 Youtube Tweeter Facebook Google +

Indirizzo

K2 Srl
Via Antonio Maffi 10
20162 Milano

Tel. +39 02 6472410
Fax +39 02 6472520
PI/CF 04587490154

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagamento sicuro & Privacy

logo ccVisalogo ccAmexlogo ccAurora

logo PrepaidPayPalMC 37x23logo ccMClogo ccPostepay

 La nostra privacy